Riscatto l’anima

Riscatto l’anima
sensazioni inaudite
percepite
da profumi ancestrali.

Rimbombano nell’abisso del mio cuore
nell’infinito dei pensieri
nel riecheggio di quel fischio silenzioso
di una vita sfuggente.

Custodito negli occhi lamentosi
di montagne di parole dimenticate
sconnesse,
il ricordo di memorie distanti.

Vicina, l’eclisse
spiraglio di luce
all’inaugurazione dell’oscurità
che sboccia, che appassisce
che lascia con il fiato sospeso
chi assiste.

Sull’altare eterno
di quell’attimo dimenticato,
nel tempo sconnesso
di quel presente ormai passato
tra pulsioni e grida
ritroviamo la libertà.
Il riscatto dell’anima.

-Alessandro Montalbano Gucciardo

November 2017