Il faro 

Tra i venti delle illusioni
e l’oscuro delle passioni,
osservo il faro eterno
delle libertà perdute.

Nel buio della notte,
i suoi bagliori interrotti 
rievocano quegli spasmi del cuore
che vivono di un ritmo incessante 

come il mare burrascoso
una tempesta silenziosa
che tra ira e sofferenza
presagisce il nostro destino.

Blu,
come il cuore profondo del mare 
mosso da impulsi rivelatori
e nascosto dietro d’un invisibile velo.

Ed ora, quei raggi di luce del faro
penetrano nell’ombra del mare
lacerandone brevemente 
l’esistenziale urlo di sofferenza

Profondo, 
impercettibile 
ora blu poi giallo
infinito ed irraggiungibile 

derubato dei suoi segreti 
liberato dai suoi oscuri sentieri 

il mare respira le verità svelate
da quel lume lontano 
che ne fa delle sue onde 
infinite fronde dorate

-Alessandro Motalbano Gucciardo

10th of May 2018


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s